Gente della notte

dumbo

BRANO CONSIGLIATO: Gente della Notte – Jovanotti (solo per farvela pigliare male tanto quanto a me)

Quando la notte non dormi, la mattina dopo ti senti le ossa molli. E anche il cervello.

Il sonno si porta via la voglia di pensare, progettare, sognare, amare.

Il sonno si porta via anche la voglia di scrivere.

Quando la notte non dormi diventi nervosa, scontrosa, un po’ isterica. La colpa non è la tua ma del sonno, solo che gli altri non lo sanno.

Quando la notte non dormi non hai voglia di parlare con nessuno, di alzarti, di cucinare, di coccolare e di consolare.

Quando la notte non dormi vorresti solo il silenzio.

Prima quando la notte non dormivi c’era il calore della gente, della musica, della festa. Ora c’è solo un bambino che piange.

p.s. Nel frattempo che io lavoro per farmi tornare il sorriso (e il sonno)  se vi va leggete qui  il mio articolo su Il mondo di Otto, una mostra simpaticissima che presenta un personaggio a fumetti dedicato ai bambini, frutto della fantasia di una grafica piemontese trapiantata in Umbria. Otto il cane con la testa triangolare val la pena di essere conosciuto…

Annunci

2 thoughts on “Gente della notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...